Studio Legale Bologna
051.355626      [javascript protected email address]

#MUTUO #TEG: Il TEG risulta usurario includendo e annoverando anche il costo pattuito per l'eventuale penale di estinzione anticipata.

Il Tribunale di Ascoli Piceno con sentenza del 1 luglio 2021 ha statuito che il TEG risulta usurario calcolando e inserendo il costo pattuito per l'eventuale penale di estinzione anticipata. Per un maggiore comprensione della materia, la normativa di riferimento che risulta violata é la legge 108 del 7/03/1996 e gli articoli 644 c.p. e 1815 del c.c. sulla pattuizione di interessi usurai. E' inconfutabile, che per stabilire che se un rapporto é usuraio non si può che partire dall'articolo 1 della L. 108 del 7/03/1996 che definisce propriamente il concetto a noi interessato di usura. Di fatto la disposizione esplicita che "la legge stabilisce il limite oltre il quale gli interessi sono sempre usurai". Ritornando al caso di specie, parte opponente, con atto di citazione in opposizione ad un Decreto Ingiuntivo promosso da un Istituto di Credito, chiedeva al Tribunale adito di accertare l'usurarietà dei tassi applicati ai finanziamenti. Il Giudice sulla suddetta domanda vista la specialità e la tecnicità della materia ha ritenuto utile l'ausilio nell'istruttoria per procedimento de quo di un consulente tecnico d'ufficio. A tal proposito si rende necessario ripercorrere il passaggio logico – giuridico effettuato dal Giudice del Tribunale di Ascoli."La valutazione del c.d. costo promesso, deve essere sempre effettuata ai fini della verifica del superamento del tasso soglia. Difatti, ai sensi dell'art. 644 c.p. si intendono usurari gli interessi, commissioni e spese che superino il limite stabilito dalla legge nel momento stesso in cui sono promessi, con particolare riferimento alla commissione di estinzione anticipata prevista nei contratti di finanziamento.Premesso ciò, dalle risultanze della c.t.u. è emerso che se si considera nel calcolo utile ai fini della determinazione del tasso soglia il costo della estinzione anticipata del finanziamento l'opposta applicò dei tassi superiori a quello soglia previsto. Il c.t.u. nell'elaborato peritale distingue due ipotesi: quella in cui nel calcolo viene escluso il computo del costo dell'estinzione anticipata e quello in cui detto costo non viene computato; ... deve essere applicato il calcolo che prevede il costo dell'estinzione anticipata con ogni conseguenza in ordine alla individuata usurarietà dei tassi applicati dalla banca opposta. Secondo il c.t.u., alla luce del ricalcolo dei conteggi eseguiti oggetto del presente giudizio, sussiste un saldo attivo in favore dell'obbligato principale per tutti i contratti di finanziamento e per il rapporto di conto corrente. Il Giudice adito, anche in base a tale eccezione sull'usurarietà, il quale tasso usura é stato sconfinato calcolando anche l'eventuale penale di estinzione anticipata, accoglie l'opposizione proposta da parte opponente, e revoca in ogni sua parte il decreto ingiuntivo opposto.