Studio Legale Bologna
051.355626      [javascript protected email address]

DEBITO EQUITALIA - AGENZIA ENTRATE RISCOSSIONE: Se la società è estinta non può essere chiamata in causa

Secondo una consolidata giurisprudenza della Cassazione, la cancellazione volontaria di una società dal registro delle imprese, a partire dal momento in cui si verifica la sua estinzione, impedisce che essa possa essere convenuta in giudizio.

 

Invero, in tali ipotesi, il processo tributario non può proseguire né nei confronti della persona giuridica, non più esistente, né nei confronti degli ex liquidatori o degli ex soci amministratori, atteso che la legge non prevede alcun subentro automatico di costoro nei rapporti con l'amministrazione finanziaria.

 

Con la recente sentenza n. 81/2018, la Commissione Tributaria Regionale dell'Abruzzo ha evidenziato che, nonostante le numerose sentenze in linea con tale interpretazione, l'Agenzia delle Entrate spesso continui a chiamare in giudizio o a proporre ricorso contro società estinte e ha ribadito come, in tali casi, il ricorso presentato dovrà essere dichiarato inammissibile e l'Agente di Riscossione condannato al pagamento delle spese di lite.