Studio Legale Bologna
051.355626      [javascript protected email address]
Studio Legale Di Maso

#DEBITO BANCHE E TRUFFA #DIAMANTI: Nuova sentenza favorevole per i risparmiatori.

Il Tribunale di Modena, con la sentenza n. 352 del 10.03.2020, ha condannato nuovamente Banco Bpm a restituire ai risparmiatori una somma pari alla differenza tra il prezzo pagato per l'acquisto dei diamanti ed il valore effettivo, stimato sulla base dei criteri derivanti dai listini Rapaport. La causa riguardava l'acquisto di diverse pietre da parte di una coppia: il Tribunale di Modena ha ritenuto che deve ravvisarsi la responsabilità della Banca poiché, contrariamente a quanto sostenuto dall'Istituto di credito, la stessa Bpm ha sicuramente contribuito alla vendita dei beni preziosi avendo sottoposto ai risparmiatori, da molti anni clienti del Banco Popolare, del materiale informativo inerente la vendita che ha suscitato l'interesse all'acquisto delle pietre preziose, interesse quindi sorto nell'ambito dell'assidua frequentazione. Prosegue il Giudice: "tra questi contenuti informativi minimi, poteva e doveva esserci l'avvertenza per cui il pacchetto che gli attori erano intenzionati ad acquistare non comprendeva solo le pietre e che, pertanto, il valore delle pietre era (di gran lunga) inferiore al bonifico". In tema di onere della prova la sentenza ha invece precisato che "gli acquirenti non hanno nulla da provare in ordine al danno se non l'intera somma pagata in dipendenza dell'omissione informativa di Bpm che integra l'inadempimento degli obblighi scaturenti dal rapporto tra gli attori e la stessa banca". La sentenza è in linea con le precedenti pronunce del Tribunale di Modena, del Tribunale di Verona e, da ultimo, del Tribunale di Lucca. Dunque, nonostante le Banche coinvolte abbiano sempre sostenuto di aver svolto il mero ruolo di intermediari, l'orientamento dei Tribunali italiani propende, chiaramente, per una condanna degli Istituti bancari, in via solidale con le società venditrici, al risarcimento dei danni patiti dai risparmiatori a seguito dell'acquisto di diamanti da investimento di valore, talvolta anche notevolmente, inferiore alla quotazione di mercato. Il consiglio del nostro studio è sempre quello che approfondire questi temi perché è possibile avere riscontro positivo anche da queste situazioni.