Studio Legale Bologna
051.355626      [javascript protected email address]

#CRISI D'IMPRESA E #CORONAVIRUS

Questo stallo economico determinato dalla chiusura delle Aziende per il #covid19 ha determinato lo slittamento dal 15 agosto 2020 al 1° settembre 2021 dell'entrata in vigore del codice della crisi. Sterilizzando anche fino al 31 dicembre 2020 gli effetti delle perdite delle società ed i conseguenti obblighi di ricapitalizzazione e liquidazione. Nessuna proroga invece è stata prevista per la nomina dei sindaci e revisori. Queste sono alcune delle principali misure previste nel testo del decreto legge sulla liquidità delle imprese. Lo slittamento del testo della legge sulla crisi d'impresa. Tutte le disposizioni in tema di codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza di cui al dlgs 12 gennaio 2019 n. 14, ivi compreso il nuovo sistema di allerta, entreranno in vigore solo dal 1° settembre 2021. Si applicheranno, quindi, solo a partire dal 1° settembre 2021 le nuove disposizioni generali sui soggetti che partecipano alla regolazione della crisi ed insolvenza, le procedure di allerta e composizione assistita, i nuovi strumenti di regolazione della crisi, le nuove regole sulla liquidazione giudiziale, quelle relative all'insolvenza dei gruppi di imprese e sulla liquidazione coatta amministrativa, le nuove disposizioni penali e del lavoro. Tutto questo si è reso necessario per scongiurare il fallimento delle nostre imprese che sono duramente condizionate dalla crisi determinata dal #covid19 Per maggiori chiarimenti contattateci noi stiamo studiando per voi tutte le norme che possano agevolare le #imprese nella gestione della crisi.